Prestigioso riconoscimento per la sezione Fidapa di Francavilla

Il-sindaco-di-Francavilla-di-Sicilia-Lino-Monea-ed-una-studentessa-della-scuola-media-mentre-piantano-simbolicamente-lalloro-in-memoria-delle-tre-fornaie-300x1

La sezione Fidapa di Francavilla di Sicilia, rappresentata dalla Presidente Maria Teresa Guidotto, il 26 aprile sarà premiata a Roma per il Progetto “Un giardino delle giuste e dei giusti in ogni scuola”, realizzato in collaborazione con  l’Istituto Comprensivo di Francavilla di Sicilia.

Questo progetto, promosso dall’Associazione “Toponomastica Femminile”, evoca il “Giardino dei Giusti tra le Nazioni” realizzato nel 1960 presso il museo “Yad Vashem” di Gerusalemme per ricordare, attraverso la piantumazione di alberi, i Giusti tra le nazioni, e cioè coloro che nel mondo si sono opposti ai crimini contro l’umanità.

Anche a Francavilla il 25 febbraio 2016 , nell’ambito di questo progetto, si è svolta una manifestazione durante la quale è stato piantato un albero d’alloro e apposta una targa commemorativa a perenne ricordo di Giuseppa Filippello, Maria Scuderi e Francesca Silvestro, tre gloriose fornaie del paese che, durante il periodo fascista, violando la severa normativa allora vigente che limitava l’acquisto del pane, offrivano questo prezioso alimento clandestinamente alle persone indigenti e in difficoltà.

Altre manifestazioni, in onore delle Giuste e dei Giusti del territorio, si sono svolte nei diversi plessi dell’Istituto Comprensivo, che hanno interessato i Comuni, oltre che di Francavilla, di Santa Domenica Vittoria, Mojo Alcantara, Roccella Valdemone, Malvagna, Graniti, Motta Camastra.

La prestigiosa premiazione avverrà presso l’Università Roma Tre.

Consegnerà il premio la vice-presidente del Senato Valeria Fedeli.

untitled

One Response

  1. TURIBIO Venera in THÉVENOT
    TURIBIO Venera in THÉVENOT at |

    Gentili signore.
    Scopro con tanta ammirazione le attività Fidapa di Francavilla e vorrei congratularmi con tutte voi per il vostro impegno sociale, particolarmente significativo nella trasmissione del passato ai nostri giovani.
    Vivo in Francia da quasi 40 anni, ma sono d’origine siciliana e mi sono diplomata proprio con Maria Teresa Guidotto. In seguito alla mia partenza, ci siamo poi perse di vista. Sarebbe possibile trasmetterle la mia e-mail, per cortesia? Mi farebbe tanto piacere riprendere contatto con quella bella persona che visibilmente ha saputo restare tale in tutti questo anni.
    Grazie.
    Cordiali saluti.
    Venera

    Reply

Lascia un Commento